Vieste cattedrali chiese arte religiosa Gargano

Vieste è una delle mete preferite per le vacanze estive non solo per le sue meraviglie naturali. Il mare, il litorale con le sue spiagge e le sue grotte, il Parco nazionale del Gargano e le isole Tremiti
sono dei luoghi incantevoli. Tuttavia Vieste è un’ambita meta soprattutto per il Turismo Religioso, alla scoperta dei luoghi di culto, in cui si sente tutto il sapore dell’antica tradizione di un popolo molto devoto. Cattedrali, Chiese, Santuari e Conventi in cui si mescolano gli antichi stili architettonici dell’antico mediterraneo. Non solo luoghi di culto ma veri e propri monumenti a Vieste, che arricchiscono di storia e cultura il piccolo paese del Gargano in Puglia, rendendolo unico nel suo stile e nella sua bellezza.

Non sempre si ha la possibilità di una tale concentrazione di bellezza in un solo luogo. Dal mare ai boschi del parco del Gargano, dalle spiagge nascoste alle grotte marine della costa di Vieste. Tutto questo rappresenta un magnifico quadro racchiuso in una cornice di composta spiritualità storica e culturale.

Il turismo religioso di Vieste ha disegnato un percorso tra questi suggestivi luoghi di culto, per i suoi turisti pellegrini e devoti.

Cattedrali e chiese a Vieste itinerari e percorsi religiosi, arte e cultura del Gargano

Scopriamoli insieme:

  • Cattedrale dell’assunta Vieste: questa fu edificata nella parte più alta della città Medioevale. La struttura originale era composta da tre navate. Una delle più suggestive cattedrali in stile Romanico di tutto il Gargano in Puglia. Questa fu parzialmente distrutta a causa di un terremoto. I lavori di restauro furono molto lunghi e l’unica parte dell’edificio, che conserva ancora la sua struttura originale è quella posta più a nord. Oggi la cattedrale dell’Assunta custodisce la statua di Santa Maria di Merino, festeggiata con devozione da tutto il paese il 9 Maggio di ogni anno.
  • Chiesa Convento di San Francesco: è situato nella parte della città che si distende sul mare adriatico e che prende appunto il nome di promontorio di San Francesco. In antichità era la zona più esposta della città. Per questa ragione durante le invasioni saracene fu inglobata nelle mura difensive della città di Vieste. La chiesa è composta da una sola navata centrale, ai lati ci sono sei piccole cappelle, che contengono sculture e quadri risalenti al 700.
  • Santuario Santa Maria di Merino: situato a pochi chilometri da Vieste in direzione di Peschici. In passato si ipotizzò che esistesse una vera e propria città detta appunto Merino. In seguito si scopri però che questo era solo un centro rurale. Infatti scavi archeologici svelarono solo l’esistenza di una villa Augustea in cui appunto si svolgevano attività di produzione e conservazione alimentare. In prossimità di questa villa sorge il santuario più caratteristico di Vieste.
  • Chiesa di Santa Maria di Costantinopoli e Convento dei Frati Cappuccini: un piccolo complesso religioso situato di fronte al lido di San Lorenzo. Anche se il convento fu chiuso nel 1867 all’interno della chiesa si possono ancora ammirare magnifiche opere d’arte tra cui il maestoso crocifisso ligneo.

Vieste, non solo villaggi vacanze, residence ed hotel. Ma anche arte e cultura. Villaggio Elisena la tua vacanza da sogno.